Pubblicato il: 26.02.2024

Aggiornato il: 12.03.2024

Panificatore e Pasticcere: lavori tradizionali dal futuro assicurato

cfp trissino panetteria pasticceria corso

Sogni di trasformare la tua passione per i lievitati e la pasticceria in un lavoro appagante? Le opportunità ci sono, basta saperle cogliere! Scopri perché le figure del panificatore e del pasticcere sono ancora molto ricercate e offrono solide opportunità per il futuro.

 

Panificatore: chi è e cosa fa questa professione?

Con una tradizione antichissima alle spalle, la figura del panificatore è tuttora una professione in crescita e ricca di opportunità, che si differenzia da quella del panettiere per le elevate competenze tecniche nel campo della cosiddetta “arte bianca”.

Mentre il panettiere si occupa principalmente della vendita e del confezionamento del pane, il panificatore è un vero esperto della produzione, della lievitazione e della cottura: conosce approfonditamente le diverse tipologie di fermentazione, le varietà di grano e farina, le tecniche per creare prodotti che spaziano dal pane ai grissini, dalle focacce alle pizze.

panettiere panificatore qualifica professione

Il mestiere del panificatore richiede alcune competenze trasversali:

  • ottime capacità manuali, precisione e attenzione ad ogni fase di lavoro;
  • creatività e fantasia per sperimentare e proporre nuovi prodotti da forno, rivisitando anche le ricette tradizionali ma senza mai venir meno alla qualità;
  • abilità organizzative e gestionali, sia che si lavori all’interno di un’impresa dolciaria o un panificio artigianale, sia che si avvii una propria attività.

Diventare panificatore significa portare avanti una professione gratificante, che fa dell’amore per la tradizione e la ricerca dell’innovazione i suoi tratti distintivi. Non a caso, il Made in Italy in questo settore è rinomato su scala mondiale per la qualità delle materie prime, la maestria artigianale della preparazione e la cura di ogni minimo dettaglio.

panificazione corso professionale cfp

Diventare panificatore: corsi, formazione e qualifica

Per intraprendere la professione di panificatore ed acquisire tutte le competenze e abilità richieste dal ruolo, esistono svariati percorsi: alcuni corsi professionali, frequentabili anche dagli adulti, sono molto orientati alla pratica in laboratorio e all’inserimento lavorativo.

Oppure si può optare per una scuola professionale, per conseguire una qualifica o un diploma di panificatore spendibili anche all’estero. Questi percorsi durano 3 o 4 anni e prevedono una formazione completa sin dalla giovane età, attraverso l’alternanza tra studio in aula e tirocinio in azienda, per un facile e veloce ingresso nel mondo del lavoro.

Un corso di formazione professionale permette di imparare tutti i segreti del mestiere, dalla lavorazione manuale alle tecnologie moderne, incontrando gli esperti di aziende dolciarie, forni artigianali e panifici industriali. Grazie all’esperienza maturata, si è subito pronti a lavorare come dipendente e ad aprire la propria attività dopo qualche anno.

 

Pasticcere: chi è e cosa sa fare nel proprio lavoro?

La pasticceria italiana è rinomata nel mondo per la bontà delle sue creazioni, frutto di ingredienti di altissima qualità e di una maestria artigianale tramandata da generazioni: l’Italia vanta nomi del calibro di Iginio Massari, Alessandro Dalmasso e Luigi Biasetto.

Ed è proprio il pasticcere il custode di questa arte dolciaria: una figura professionale con elevatissime prospettive di carriera e di crescita imprenditoriale, che unisce tecnica e creatività per deliziare i palati più raffinati con prelibatezze dalla cura artigianale.

pasticceria corso qualifica professionale

Il pasticcere deve saper preparare un’ampissima varietà di dolci, dai classici alle torte moderne, personalizzate secondo gusto ed esigenze, ed è un ruolo che richiede di:

  • saper padroneggiare un vasto repertorio di tecniche, dalle diverse tipologie di impasto, frolla e pan di spagna alla perfetta lievitazione, dalle complesse lavorazioni con glassa e cioccolato alle più raffinate decorazioni, rispettando le ricette tradizionali;
  • essere fantasiosi e curiosi per sperimentare accostamenti insoliti, senza però mai stravolgere l’equilibrio dei sapori;
  • avere sensibilità estetica nell’impiattamento e attenzione visiva ai dettagli.

Questa figura può trovare lavoro nelle pasticcerie, nelle gelaterie e nei laboratori di cucina, negli alberghi e nei ristoranti che gestiscono la preparazione di dessert. O ancora, il pasticcere può essere assunto in aziende dell’industria dolciaria o aprire un proprio locale di pasticceria e cake design, dando libero sfogo alla creatività e all’innovazione.

pasticcere lavoro formazione cfp

Diventare pasticcere: scuola, formazione e attestati

La formazione per diventare pasticcere professionista è strategica e dev’essere di alto livello, sia che la si intraprenda da adulti o già dalle scuole superiori. Alcuni corsi riconosciuti, rivolti anche a chi ha già un lavoro o è disoccupato, consentono di apprendere le basi della pasticceria e risultano validi come primo approccio al settore.

I percorsi più completi restano però quelli all’interno delle scuole professionali, dove si può ottenere una qualifica o un diploma specifico in soli 3 o 4 anni: i corsi di formazione dopo la scuola media alternano lezioni frontali, esercitazioni pratiche e stage in azienda.

Per diventare pasticcere, il contatto ravvicinato con il mondo del lavoro è un plus fondamentale: la formazione professionale permette ai giovani di inserirsi da subito come lavoratori, ma forniscono anche le basi per avviare una propria attività con successo. Così, la qualifica professionale è il biglietto da visita ideale per una brillante carriera.

 

CFP Trissino: i nostri corsi di formazione professionale

Presso CFP Trissino è attivo un percorso di qualifica triennale corrispondente al 3° livello EQF, che forma la figura dell’Operatore della Trasformazione Agroalimentare con una specializzazione nei settori della pasticceria, della panificazione e della pizzeria.

Si tratta di un corso professionale che alterna studio teorico in aula, esercitazioni pratiche nei laboratori professionali e stage formativi nelle migliori realtà del territorio: gli studenti imparano così sul campo tutti i segreti del mestiere, lavorando a stretto contatto con professionisti affermati per diventare panificatori o pasticceri qualificati e versatili.

Si tratta di un corso professionale che alterna studio teorico in aula, esercitazioni pratiche nei laboratori professionali e stage formativi nelle migliori realtà del territorio: gli studenti imparano così sul campo tutti i segreti del mestiere, lavorando a stretto contatto con professionisti affermati per diventare panificatori o pasticceri versatili.

In soli 3 anni i ragazzi conseguono una qualifica immediatamente spendibile ed efficace nel mercato del lavoro: spesso vengono assunti subito come dipendenti dopo l’alternanza scuola-lavoro e, con la giusta dose di esperienza, altrettanto spesso riescono ad avviare la propria pasticceria o panetteria, forti di una solida preparazione.

E non è tutto: presso CFP Trissino è possibile proseguire con il quarto anno di specializzazione per diventare Tecnico della Trasformazione Agroalimentare. Un percorso completo per apprendere sia le abilità tecnico-pratiche che quelle gestionali ed organizzative, per inserirsi da subito come pasticcieri, panificatori e pizzaioli esperti e costruire così la propria carriera nell’arte bianca: un settore davvero ricco di opportunità.

Scopri il corso di Operatore della Trasformazione Agroalimentare e contattaci per procedere all’iscrizione: apri le porte del tuo futuro alla pasticceria e alla panificazione!