24.10.2019

Come scegliere la scuola superiore

La terza media è un momento molto delicato: a fine anno devi sostenere l’esame conclusivo e già ad Ottobre iniziano a chiederti che scuola superiore pensi di scegliere in seguito.
Ti senti un po’ spaesato? Non ti preoccupare, non sei da solo. A 14 anni è normale avvertire un po’ di pressione di fronte a questa domanda ed è comune non avere già delle idee precise.

Per fare un po’ di chiarezza, abbiamo riassunto alcuni consigli per aiutarti a scegliere la scuola superiore.

1. Non farti influenzare

Quando siamo indecisi, viene spontaneo guardarsi attorno per vedere cosa fanno gli altri, in particolare i nostri amici. La scelta della scuola superiore però è un fattore molto personale: devi prendere in considerazione esclusivamente le tue aspirazioni e abilità!
Non avere paura di ritrovarti in una classe dove non conosci nessuno: fare amicizia con i nuovi compagni sarà più facile di quanto pensi.

2. Non aver paura di parlarne con i tuoi genitori

I genitori cercheranno di esserti d’aiuto e avranno la tendenza a darti consigli sulla base della loro esperienza personale: ad esempio, se hanno avuto una formazione scientifica è probabile che tenteranno di orientarti verso una scelta simile.
Ma se a te la matematica proprio non va giù e ti senti portato per una formazione più pratica, non temere di parlare con loro ed esporre le tue motivazioni. Come detto prima, devi valutare le tue abilità per vivere con serenità le scuole superiori. Condividi questi tuoi pensieri e ragionamenti con mamma e papà e vedrai che accetteranno la tua scelta.

3. Partecipa alle giornate di scuola aperta

Anche se sei tra i fortunati che hanno già un’idea del percorso di studi da seguire, valuta di partecipare alle giornate di scuola aperta e alle iniziative di orientamento delle scuole superiori per sperimentare e vedere di prima persona l’ambiente scolastico e l’offerta formativa. Potresti trovare confermate le tue aspettative oppure… scoprire una scuola più adatta a te!

4. “Cosa vorresti fare da grande?”

Quante volte te l’hanno chiesto da bambino? Sembrava così facile rispondere un tempo! Ora la questione sembra farsi più complessa, ma tranquillo: nessuno è un veggente e non possiamo prevedere il futuro.
Tuttavia qualche idea probabilmente già ce l’hai: conosci le materie che proprio non ti piacciono e sai in quali ti senti più portato e a tuo agio; oppure, la scuola ti piace ma non vuoi passare troppo tempo sui libri. In questo caso, una scuola di formazione professionale potrebbe essere la scelta migliore, grazie ad una formazione pratica in grado di farti entrare rapidamente nel mondo del lavoro.

5. Informati e confronta

Per evitare brutte sorprese, è bene informarsi sulle caratteristiche dei diversi indirizzi della scuola secondaria superiore. Se non ti piace lo studio delle lingue antiche, dovresti scartare il liceo classico, dove spesso vengono insegnati il latino e il greco; potrebbe invece interessarti il liceo scientifico, dove il focus è su matematica, scienze e fisica. Allo stesso modo, presta attenzione alle differenze tra istituti professionali e scuole di formazione professionale per valutare quale tipo di istituto risponde meglio alle tue esigenze.

6. Sbagliando si impara!

Può succedere a tutti di sbagliare, anche dopo aver fatto mille ragionamenti. Inizi una scuola e realizzi di non essere portato per quell’indirizzo o di non aver trovato l’ambiente educativo adatto a te.
Rendersi conto di aver aver sbagliato direzione non è piacevole, ma ricordati che anche Colombo voleva raggiungere le Indie e invece…ha scoperto l’America!
Quindi, niente paura e ricorda che è comunque possibile cambiare scuola superiore al primo anno: come il celebre navigatore, potresti avere una piacevole sorpresa!